Title

7 Strategie Avanzate per Migliorare la Gestione Fornitori

07/21/23
Esker Italia

Migliorare la gestione dei fornitori è uno dei principali obbiettivi strategici per molti professionisti della supply chain e degli acquisti.

Con la crescente concorrenza dei fornitori globali, la contrazione dei margini di profitto e le aspettative dei clienti in continua evoluzione, è fondamentale utilizzare ogni strumento disponibile e ogni misura di efficienza a disposizione. Secondo IBM infatti, fino al 50% del valore di un'azienda può dipendere dalla solidità delle sue relazioni con i fornitori.

 

Ma da dove cominciare?

 

In questo articolo esploriamo sette strategie avanzate per migliorare la gestione fornitori e ottenere il massimo impatto sulle prestazioni aziendali. A prescindere che tu sia agli inizi o che voglia dare una svolta alla strategia attuale, queste tattiche ti aiuteranno a garantire acquisti efficienti e convenienti, in modo da mantenere una qualità costante durante l'intero processo.

 

 

1. Sviluppa una strategia avanzata per la gestione fornitori

Ogni impresa ha la propria strategia di gestione dei fornitori: la differenza tra chi ha successo e chi rimane indietro risiede nella qualità dell’approccio. Per creare una strategia di gestione dei fornitori efficace, è necessario dedicare tempo, attenzione e pianificazione.

Segui questi quattro principi fondamentali per sviluppare o migliorare la tua.

 

  • Identifica i requisiti e allinea gli obiettivi con le capacità dei fornitori. Prima di iniziare una collaborazione, assicurati che l’azienda con la quale stai per collaborare sia un partner ideale. È in grado di fornire le giuste quantità di materiale nei tempi prestabiliti? Valuta più offerte e cerca di identificare i potenziali rischi a cui il supplier potrebbe andare incontro. Questa impresa ha una buona reputazione? Conosci qualcuno che ci ha già collaborato? A volte una semplice telefonata o un’e-mail possono salvarti da mesi di grattacapi.
     
  • Sviluppa una buona comunicazione. Avere linee di comunicazione aperte e trasparenti con i fornitori è fondamentale per costruire e mantenere forti relazioni. In questo modo, sarai in grado di essere sempre aggiornato sulle novità nei cataloghi dei tuoi fornitori o se ci dovessero essere delle interruzioni nella supply chain.
    Perché non usare una soluzione digitale di gestione fornitori? Queste tecnologie implementano delle chat interne dirette con i supplier, così da semplificare le comunicazioni. Non sostituiscono i regolari incontri di aggiornamento, ma possono migliorare la gestione complessiva del parco fornitori.
     
  • Valuta periodicamente i fornitori. Attraverso un processo di revisione dei KPI, si possono identificare problemi o aree di miglioramento, in modo da apportare le opportune modifiche alla tua strategia di approvvigionamento.
     
  • Sii flessibile alle mutevoli esigenze del mercato. Il tuo piano di gestione fornitori deve essere fluido e in grado di adattarsi a nuove sfide e opportunità. Non dovrai solo fare una revisione periodica dei tuoi fornitori, ma anche della strategia: fai in modo che sia sempre allineata alle esigenze dell'azienda. Così, se si dovessero presentare mutamenti nel mercato, sarai in grado di cambiare rotta il più velocemente possibile.

 

 

2. Implementa una gestione basata sui dati

Raccogliere e analizzare i dati sulle prestazioni dei supplier ti permette di ottenere una visione chiara e obiettiva sul loro rendimento.

Grazie all’utilizzo di sistemi e strumenti tecnologici, potrai monitorare i KPI principali e individuare tendenze e anomalie: questi dati forniranno una base solida per prendere decisioni informate e azioni correttive il prima possibile.

Una gestione basata sui dati aiuta a:

  • scoprire rischi o inefficienze nella catena di fornitura,
  • identificare potenziali aree di miglioramento,
  • individuare fornitori di alto livello.

 

Inoltre, grazie a valori oggettivi e misurabili, facilita la valutazione delle prestazioni a lungo termine e la creazione di relazioni solide con i fornitori.

 

Per avere una gestione efficace basata sui dati, devi adottare strumenti all’avanguardia e processi ottimizzati. Senza la possibilità di raccogliere e analizzare velocemente i dati, rischierai solo di riempire il computer di fogli Excel che dovrai compilare ed analizzare a mano.

Con Esker invece, hai la possibilità di registrare con facilità tutti i dati relativi ai fornitori e i loro contratti e consultarli in qualsiasi momento grazie a dashboard interattive.

 

3. Promuovi la collaborazione e l'innovazione

Per avere successo nel lungo termine è importante creare partnership solide: organizza incontri regolari e aperti con i tuoi fornitori. In questo modo potrai condividere conoscenze, esperienze e idee per risolvere le sfide comuni e trovare soluzioni innovative.

Coinvolgili nel processo decisionale, e incentivali a collaborare. Ascolta con attenzione le loro prospettive e impiega al massimo le loro competenze e risorse per creare una catena di approvvigionamento collaborativa.

 

Promuovi una comunicazione interna aperta e una condivisione efficace delle informazioni tra gli uffici acquisti, la produzione, la logistica, il reparto amministrativo o altri reparti aziendali coinvolti.

 

Con workflow approvativi interni multilivello, Esker ti permette di gestire con facilità tutto il processo di acquisto, così che chi deve rimanere allineati abbiano visibilità completa sull’intero processo. Questo aiuterà a eliminare i silos organizzativi, migliorare la coordinazione e garantire una gestione più efficace dei fornitori.

 

Non dimenticare l'innovazione: esplorare insieme ai fornitori nuove possibilità per migliorare prodotti, servizi e processi ti permetterà di arrivare a soluzioni più efficienti, avere un vantaggio competitivo e offrire maggior valore ai tuoi clienti. Ad esempio, avere una piattaforma digitale dove creare un catalogo per ognuno dei tuoi fornitori può semplificare notevolmente il tuo processo di acquisto, evitandoti di creare manualmente fogli Excel con i codici prodotto e le quantità.

 

4. Valuta la sostenibilità dei fornitori

Considera la sostenibilità come criterio di valutazione per selezionare fornitori che dimostrano impegno per pratiche commerciali responsabili, etiche e sostenibili. Assicurati di valutare la conformità del fornitore alle norme ESG e il suo impatto sulla comunità e sull'ambiente.

 

Questo ti aiuterà a ridurre i rischi aziendali e a soddisfare le aspettative di clienti e stakeholder che attribuiscono grande importanza alla sostenibilità.

 

Collaborare con fornitori sostenibili migliora l'immagine della tua azienda e crea un impatto positivo sulla società e sull'ambiente. Ricorda inoltre che la valutazione della sostenibilità dei fornitori è un processo continuo: esegui periodicamente revisioni e controlli per garantire il rispetto degli standard sostenibili che hai stabilito per la tua azienda.

 

Avere dati precisi e aggiornati sulle situazioni economiche e finanziare dei tuoi fornitori è importante: con una soluzione digitale all’avanguardia avrai tutto ciò di cui hai bisogno in una sola piattaforma.

 

5. Esplora nuovi modelli di fornitura

È fondamentale considerare approcci innovativi che offrano vantaggi competitivi e migliorino l'efficienza operativa, soprattutto in un contesto in costante evoluzione. Prendi ad esempio la gestione della catena di approvvigionamento collaborativa che abbiamo visto prima: questo tipo di approccio favorisce la trasparenza, la fiducia reciproca e la mitigazione dei rischi.

 

Se il tuo processo di onboarding è lento e macchinoso, prova a implementare una soluzione digitale di Supplier Management: ti aiuterà a migliorare e velocizzare il processo grazie a moduli di registrazione dei fornitori online.

 

Un'altra opzione da esplorare è l'outsourcing strategico, che consente di affidare specifiche funzioni o processi a fornitori specializzati. In questo modo, la tua azienda può concentrarsi sulle sue competenze principali e liberare risorse interne.

 

6. Sviluppa un piano di continuità aziendale

Sviluppare un piano di continuità aziendale è una strategia fondamentale per affrontare le recenti incertezze nella supply chain e garantire la stabilità dell'azienda. Questo piano prevede l'identificazione dei potenziali rischi che potrebbero compromettere la fornitura di materie prime o prodotti finiti e la definizione di misure preventive per mitigarli.

 

Per implementare questa strategia, raccogli dati dettagliati sui fornitori, come informazioni finanziarie, performance passate, capacità produttive e standard di qualità. Questi dati ti permetteranno di valutare la solidità finanziaria dei fornitori e la loro capacità di continuare a fornire prodotti o servizi in situazioni di emergenza o crisi.

 

Sviluppa procedure di emergenza e piani per affrontare eventuali interruzioni nella supply chain. Queste misure dovrebbero includere opzioni di approvvigionamento alternative, accordi con fornitori di backup e linee guida per superare situazioni di crisi.

 

Esker può essere un prezioso alleato nell'implementazione del piano di continuità aziendale: grazie alla sua soluzione avanzata di Supplier Management, consente di avere una visione completa delle informazioni sui fornitori, in modo da semplificare e automatizzare i processi di registrazione, raccolta e manutenzione dei dati. Inoltre, avrai una panoramica chiara delle performance dei fornitori e potrai prendere decisioni informate e identificare eventuali rischi.

 

 

7. Monitora la compliance dei fornitori

Assicurarsi che i fornitori rispettino gli standard e le normative del settore è essenziale per mantenere l'operatività e ridurre i rischi aziendali. Dovresti valutare i loro sistemi di gestione qualità, salute e sicurezza, responsabilità ambientale e conformità alle normative. È anche importante richiedere report periodici sulla conformità e fare audit regolari per verificare l'adesione ai requisiti stabiliti.

 

Esker ha integrato fonti di dati esterne come Dun & Bradstreet, OFAC e Sis ID, per fornire tutti i dati necessari a scegliere il fornitore più adatto alle tue esigenze.

 

Se dovessi scoprire violazioni o problemi di conformità, intervieni in fretta e collabora con i fornitori per risolvere i dubbi e mitigare i rischi. Monitorare costantemente la conformità per garantire la qualità dei prodotti o servizi che offrono i tuoi fornitori protegge la reputazione della tua azienda e assicura di soddisfare le aspettative di clienti e stakeholder.

 

Come il digitale migliora la gestione fornitori

Valutare l'implementazione dell'automazione nella gestione dei fornitori può essere un passo importante per migliorare l'efficienza e l'efficacia delle operazioni aziendali. Considera la soluzione Supplier Management di Esker per automatizzare i tuoi processi: con oltre trent’anni di esperienza avrai a disposizione un team esperto e competente che ti aiuterà nel percorso di implementazione.

 

Ecco alcuni dei principali benefici offerti dalla soluzione Esker per la gestione fornitori.

 

Gestione della conformità: Esker offre una visione a 360 gradi delle informazioni sui fornitori, per consentire una gestione efficace della compliance alle politiche aziendali e alle normative di settore.
Riduzione dei rischi: i fornitori vengono registrati attraverso un portale self-service, per diminuire il rischio di aperture di e-mail di phishing e garantire informazioni verificate e conformi.
Maggiore efficienza: l'automazione elimina le attività manuali di onboarding e gestione dei fornitori per liberare il personale da attività di basso valore e concentrarsi su compiti più strategici.
Rapida condivisione delle informazioni: Esker ricorda automaticamente ai fornitori di inviare le informazioni necessarie, velocizza l'onboarding e migliora le relazioni con i fornitori.
Trasparenza: grazie alle dashboard, è possibile ottenere una chiara visibilità di ogni fase del processo, per facilitare il monitoraggio e la gestione dei fornitori.

 

Con Esker, avrai a disposizione una soluzione completa e affidabile per affrontare le sfide future con maggiore sicurezza.

 

Curioso di saperne di più? Scarica l’ebook “Automazione della Gestione Fornitori”.

 

ebook: Automazione della Gestione Fornitori

 

Gestione Fornitori - Domande frequenti

Come gestire al meglio i fornitori?

Per gestire al meglio i fornitori, è necessario sviluppare una strategia avanzata che tenga conto dei requisiti aziendali e allinei gli obiettivi con le capacità dei fornitori. Una buona comunicazione con i fornitori è fondamentale per costruire relazioni solide e mantenersi informati sulle novità della supply chain. Inoltre, è importante valutare periodicamente i fornitori e rimanere flessibili per adattarsi alle mutevoli esigenze del mercato. La valutazione della sostenibilità dei fornitori è anche un aspetto critico, poiché la scelta di partner commerciali responsabili ed etici può migliorare l'immagine dell'azienda e soddisfare le aspettative dei clienti.

Che cos'è la gestione degli approvvigionamenti?

La gestione degli approvvigionamenti, o supply chain management, è l'insieme di strategie, processi e attività volte a garantire un flusso efficiente e ottimizzato delle materie prime, dei prodotti finiti e dei servizi necessari all'azienda. Include il coordinamento delle attività di acquisto, produzione, logistica e distribuzione per soddisfare la domanda del mercato, ridurre i costi e ottimizzare i tempi di consegna. La gestione degli approvvigionamenti è cruciale per il successo aziendale, poiché influisce direttamente sulla qualità dei prodotti, sulla soddisfazione dei clienti e sulla competitività sul mercato.

Cos'è un Portale fornitori?

Un Portale fornitori è una piattaforma digitale che consente ai fornitori di interagire con l'azienda cliente in modo più efficiente e trasparente. Attraverso il Portale fornitori, i fornitori possono accedere a informazioni e documenti relativi agli ordini, alle consegne, ai contratti e alle comunicazioni aziendali. Questo tipo di soluzione semplifica le comunicazioni tra l'azienda e i suoi fornitori, riducendo la necessità di scambi di e-mail o documenti cartacei. Un Portale fornitori può anche integrarsi con sistemi di gestione e di analisi dei dati per fornire una visione completa delle prestazioni dei fornitori e facilitare la valutazione delle loro performance.

 

Home

A PROPOSITO DI ESKER

Esker è una multinazionale nata nel 1985 e negli anni ha sviluppato una piattaforma cloud globale che aiuta le aziende a gestire i processi business in modalità digitale. Unica piattaforma cloud che può gestire sia l’automazione del ciclo P2P (supplier management, contract management, procurement, accounts payable, expense management, payment management, sourcing) che O2C (order management, invoice delivery, collection&payment management, claims&deductions, cash allocation, credit management e customer management). Adottiamo tecnologie innovative che ci permettono di integrarci con gli ERP aziendali e in questi anni abbiamo ottenuto riconoscimenti da Gartner, IDC, Ardent Partner e Forrester.

 

 

Top